bdswiss erfahrungen

Questo articolo è frutto di mesi di lavoro, ricerca e attente verifiche di tutte le segnalazioni presenti nei vari siti e blog trovati in rete. Siamo lieti di presentarvi la prima serie al mondo di articoli correllati da immagini che comprovino la presenza effettiva del gioco nel film.

 

Chichi Ariki

E' un film di Yasujirō Ozu del 1942 conosciuto all'estero come "There was a father"

Un insegnante di provincia rassegna le proprie dimissioni al preside dell'istituto, sentendosi responsabille della morte accidentale per annegamento di uno studente in una gita.

Decide di cambiare lavoro e si trasferisce in una cittadina più grande portandosi dietro il figlio ancora in età scolare. Rendendosi però conto di non poter mantenere gli studi futuri del ragazzo, cambia nuovamente impiego, questa volta spostandosi da solo a Tokyo da dove si curerà del mantenimento del figlio a distanza.

I due si reincontreranno dodici anni dopo, quando il figlio avrà 25 anni e sarà diventato anch'egli professore, ripercorrendo le orme del padre

 

Tokyo Joe

E’ un film di Stuart Heisler del 1949.

Finita la seconda guerra mondiale, Joe torna a Tokyo per riprendere possesso del suo locale. Da suo amico giapponese Ito viene a sapere che la moglie Trina che lui credeva morta nella guerra, è sopravissuta e si è risposata con un diplomatico americano, Mark Landis, e vive con la figlia di sette anni, Anya, avuta da Joe. Il protagonista apre un’attività di trasporto alimentari via aria. Uno dei suoi clienti, il boss Baron Kimura, vuole coinvolgerlo in una tratta di criminali di guerra e per farlo rapisce Anya. Joe riuscirà a salvare la figlia e a fermare i piani di Baron anche se verrà mortalmente ferito.

 

 

Bakushu

E’ un film di Jasujiro Ozu del 1951 titolo occidentale Early summer.

In una Tokyo post-bellica vivono insieme in una casa serena una coppia, la loro figlia di 28 anni, il loro figlio con la moglie (nuora) e due piccole pesti (nipoti). La loro unica preoccupazione è che Noriko (la figlia) non sembra in grado di trovare marito. La società sta cambiando, lei lavora, ha delle amiche gelose e il fratello non vede di buon occhio la sua emancipazione, cose che lei ritiene normale. Quando il suo capo le propone un matrimonio con un suo amico di 40 anni, la famiglia fa pressione su di lei perché accetti. Senza ascoltare il loro consigli, Noriko decide di costruire da sola il suo futuro.

 

 

Gojira

E’ un film di Ishiro Honda del 1954, in occidente Godzilla.

Il Giappone è totalmente gettato nel panico quando alcune navi pescherecce - al largo delle coste - esplodono e affondano senza motivo. E proprio sulla prima di esse che si vede nei primissimi secondi del film si notano (non proprio bene) due marinai che giocano a Go, che nel tentativo disperato di fuggire all’attacco di Gojira rovesciano pietre e goban. All'inizio le autorità pensano si tratti di mine sottomarine, inviate dai governi nemici, oppure un'insolita attività vulcanica sotterranea. Ma presto le autorità si spostano all'isola di Odo, molto più vicino al luogo dove le navi sono affondate. Una sera, una strana creatura arriva sulla spiaggia e devasta il villaggio di pescatori. Una spedizione sul posto, capeggiata dal paleologo Kyohei Yamane, sua figlia Emiko e un giovane ufficiale della marina chiamato Hideto Ogata, scopre qualcosa di molto più terrificante sul conto della creatura che ha compiuto la razzia, è un mostro alto 50 metri, che i nativi chiamano Gojira. Secondo il professor Yamane, Gojira è un rappresentante di una specie di dinosauri sopravvissuti all'estinzione che vivevano nei fondali marini. In seguito agli esperimenti nucleari, Gojira ha assorbito le radiazioni diventando estremamente forte e resistente, e in grado di emettere raggi distruttivi. Dopo questo primo attacco, Gojira comincia ad avvicinarsi sempre più al Giappone. La prima volta si limita ad attaccare la costa, ma in seguito si dirige su Tokyo, riducendola ad un mare di fiamme. A questo punto entra in gioco lo scienziato Serizawa, che grazie ad una potentissima bomba di sua invenzione chiamata Oxygen Destroyer, uccide il mostro in uno scontro subacqueo. Ma fatto questo Serizawa si lascia morire sul fondo dell'oceano, per non lasciare che una simile arma cada nelle mani dell'umanità, che potrebbe usarla per scopi distruttivi proprio come ha fatto con l'energia nucleare.

 

 

Heaven knows, Mr Allison

E’ un film di John Huston del 1957, titolo italiano La carne e l’anima.

Durante la seconda guerra mondiale, su un'isola delle Filippine, sbarca un soldato americano rimasto separato dal resto dei commilitoni. In questo posto sperduto il protagonista maschile trova l'unica abitante del luogo, una novizia anche lei rimasta sola. Succesivamente lo sbarco delle truppe giapponesi, costringerà i due a nascondersi per sopravvivere attuando una serie drammatica di espedienti, per non essere catturati, particolare la scena nella quale Allison cercando di rubare razioni alimentari insinuandosi dopo il calar del Sole nell’accampamento militare giapponese viene costretto a passare la notte proprio al suo interno in quanto davanti all’uscita due giapponesi hanno intenzione di fare la guardia giocando a Go fino all’alba. Solo l’alzabandiera permetterà a Allison di fuggire coprendo i propri passi con il suono della tromba che invita i militi nipponici al saluto verso la bandiera, impedendo loro di vedere il fuggitivo darsi alla macchia alle loro spalle. Col passare dei giorni l'americano si innamorerà della novizia, forse ricambiato. Alla fine l'arrivo degli aiuti, li dividerà per sempre, il soldato tornerà al suo reparto, la suora proseguirà la sua missione.

 

 

Borei Kaibyo Yashiki

E’ un film del 1958 di Nobuo Nakagawa, titolo occidentale Mansion of the ghost cat.

Dopo che il dottor Tetsuichiro Kuzumi finisce di svolgere delle pratiche con successo in città, decide di trasferirsi in periferia nella zona del Kyushu con la speranza che la moglie tubercolotica possa trovare giovamento dal respirare aria più pulita. Con l’aiuto del cognato, si trasferiscono in una vecchia e delapidata costruzione (una Yashiki) abbastanza grande da fare da residenza e studio medico. Un giorno Yoriko (la moglie) comincia ad avere orrende visioni di una vecchia megera che cerca di cingerle il collo con le sue mani. Il marito una volta ascoltata la storia della moglie la rinfranca giustificandola come una visione dovuta allo stress per la malattia. Più avanti anche l’infermiera comincia a subire le stesse visioni di Yoriko e quest’ultima verrà trovata priva di sensi, al che Tetsuichiro comincia a contemplare la possibilità che queste visioni siano reali. Finalmente il fratello di Yoriko ammette che la casa ha sempre avuto una tetra reputazione e si dirige insieme a Tetsuichiro in visita a un monaco locale che esorcizza la presenza demoniaca ospite della casa.

 

 

VenetoGo è un sito senza scopo di lucro, tutte le immagini sono di proprietà dei relativi autori e qui usate solo ai fini di recensione in base alla L.128 22/05/2004.

Wednesday the 3rd - SIto creato da Leonardo e Lorenzo (VenetoGo 2014) - Hostgator Coupon Template